29 aprile 2015

2

Torta di mele senza sensi di colpa

Da quando ho ripreso a postare ricette su questo blog ho cercato di evitare di esagerare con i dolci, ma dopo 10 post "salati" di fila (un vero record per i miei standard!) direi che è tempo di qualcosa di "zuccherino".
Neanche esageratamente poi, visto che la ricetta in questione (vista realizzare anni fa nella trasmissione "Questo l'ho fatto io", su "Gambero Rosso Channel") è la versione di torta di mele più light che si sia mai vista sul globo terracqueo! Più una enorme mela cotta che una torta, in realtà, ma se adorate il ripieno dello strudel (...o le mele cotte;) non potrà non piacervi :p

TORTA DI MELE SENZA SENSI DI COLPA (sic)

Torta di mele light
 
Ingredienti:
6-8 mele di qualsiasi qualità (circa 1,7 kg / 1,8 kg, pesate con la buccia)
100 grammi di zucchero di canna (la ricetta originale ne prevedeva 150, per i miei gusti sono troppi)
scorza grattugiata di 1 limone
1 uovo
½ bustina di lievito
150 grammi di farina
50 gr di uvetta
50 gr di pinoli

Procedimento (foto): preriscaldare il forno a 170° (funzione “ventilato”). 

Ungere uno stampo a cerniera da 25-26 cm e ritagliare un disco di cartaforno per ricoprire il fondo dello stampo e delle strisce per il bordo, facendo aderire la carta alla superficie imburrata. 

Mettere l’uvetta ammollo in acqua tiepida. 

Sbucciare le mele e tagliarle in 6-8 spicchi, eliminarne la porzione di torsolo poi tagliare ogni spicchio in 3 o 4 pezzi, trasversalmente (dipende da quanto sono grosse le mele, si devono ottenere dei cubi non troppo piccoli, 2,5/3 cm di lato). 

Mettere le mele in una ciotola molto grande, aggiungere lo zucchero e la scorza di limone e mescolare. 

Sbattere l'uovo e aggiungerlo alle mele a pezzi, mescolando. 

Aggiungere la farina setacciata con il lievito, poi aggiungere l'uvetta ed i pinoli. 

Amalgamare il tutto sino a che la farina e lo zucchero insieme agli altri ingredienti avranno la consistenza di una "pappetta" abbastanza grezza attaccata alle mele, trasferire il tutto in nello stampo, pressando bene col dorso di un cucchiaio (o, meglio, con le mani) per fare “incastrare” bene i pezzi di mela, evitando di lasciare spazi vuoti troppo larghi tra un pezzo e l’altro. 

Infornare e far cuocere per almeno 1 ora e mezza (anche 1 ora e 40, dipende dal forno). 

Lasciare sfreddare prima di servire. 

Torta di mele light

Torta di mele light

PS: se si vuole accentuare la somiglianza con lo strudel, spolverizzare con della cannella in polvere (...e se volete anche dello zucchero a velo, ma allora i sensi di colpa saranno un po' di più;)

27 aprile 2015

0

Fantasmini di ricotta

...se poi avete della ricotta da consumare, ma non avete voglia né di pasta gratinata, né di fiori di zucca ripieni, potete sempre preparare questi

FANTASMINI DI RICOTTA (al sugo)

ricotta al sugo
Ingredienti per 4 persone:
300 gr di ricotta vaccina
60 di parmigiano grattugiato
1 uovo
1 pizzico di sale

½ cipolla
1 barattolo di pomodorini
basilico-olio-sale

parmigiano grattugiato

Procedimento (foto): preparare una salsa di pomodoro con un soffritto di cipolla tritata e profumare con un po' di basilico.


Mescolare la ricotta col parmigiano, l'uovo (rispetto alle ricette precedenti, qui è obbligatorio per evitare che i "fantasmini" si sciolgano nel sugo) ed il sale.

Mettere il composto in un sac-à-poche e formare dei mucchietti nel sugo.

Unire una spolverata di parmigiano e cuocere in forno a 200° per circa 10 minuti.
ricotta al sugo

ricotta al sugo

...lo avevo detto che questo ripieno era versatile;)

24 aprile 2015

0

Fiori di zucca ripieni di ricotta

Il ripieno della pasta gratinata del post precedente è molto versatile, ad esempio è ottimo per farcire i fiori di zucca (...che non possiamo mica sempre fare fritti!)

Fiori di zucca ripieni di ricotta


Ingredienti per 4 persone:
12 fiori di zucca
300 gr di ricotta vaccina
60 di parmigiano grattugiato
1 uovo (facoltativo)
2-3 foglie di basilico
1 pizzico di sale

½ cipolla
1 barattolo di pomodorini
basilico-olio-sale

parmigiano grattugiato

Procedimento (foto): preparare una salsa di pomodoro con un soffritto di cipolla tritata e profumare con un po' di basilico.

Lavare velocemente i fiori di zucca ed eliminare il pistillo.

Mescolare la ricotta col parmigiano, l'uovo (se si usa), il basilico tritato ed il sale.

Farcire con questo ripieno i fiori di zucca.

Disporre i fiori nel tegame con la salsa, unire una spolverata di parmigiano e cuocere in forno a 200° per circa 10 minuti.
Fiori di zucca ripieni di ricotta

NB: ottima anche la versione "in bianco", ottenuta condendo i fiori ripieni con solo un giro d’olio, del sale e del pepe, prima di infornare.

22 aprile 2015

0

Pasta ripiena gratinata

Pasta ripiena gratinata

Ingredienti per 4 persone:
180 gr di paccheri o lumaconi (circa 26)
400 gr di ricotta (io preferisco la vaccina, ma quella di pecora va altrettanto bene)
80 di parmigiano grattugiato
1 uovo (facoltativo*)
sale

pomodorini (freschi o in barattolo)
cipolla, basilico e origano
olio, sale e peperoncino

30 gr di parmigiano per gratinare

Procedimento (foto): lessare la pasta molto al dente (scolarla 3 minuti circa prima del termine) e immergerla in acqua fredda per fermare la cottura.
In una padella far soffriggere la cipolla, unire i pomodorini, il sale e gli aromi e far cuocere per 10 minuti, aggiungendo mezzo bicchiere d’acqua, se serve.
Intanto mescolare gli ingredienti del ripieno, metterli in un sac-a-poche e farcire la pasta.
Unire la pasta ripiena al sugo di pomodorini, mescolare delicatamente, coprire col coperchio e far cuocere 3 minuti. Trasferire in una pirofila, spolverizzare con abbondante parmigiano grattugiato e mettere sotto il grill a gratinare.
* l'uovo rende il composto più sodo, una volta cotto, ma può benissimo omettersi, ottenendo un ripieno più cremoso.

12 aprile 2015

0

Insalata di cavolo cappuccio e mele

Insalata di cavolo cappuccio
Ingredienti per 2 persone:
¼ di cavolo cappuccio
½ mela verde
5 fette di speck
½ cipolla

Procedimento (foto): tostare le fette di speck in forno o in padella per qualche minuto, poi metterle da parte a sfreddare. 

Tagliare il più sottilmente possibile il cavolo e la cipolla (se non si vuole usare la cipolla cruda, soffriggerla in padella sino a quando sarà diventata morbida), metterli in un insalatiere e condire con abbondante olio extravergine d'oliva e un po' di sale (non troppo perché poi si unirà lo speck, che è salato). 

Tagliare a fettine sottili la mela con tutta la buccia, disporre le fettine sul piatto da portata e condirle con un po' d'olio. Distribuire sulle fettine di mela il cavolo e le cipolle, poi sbriciolare sopra lo speck diventato croccante.

Possibile variante: sostituire lo speck con noci tritate grossolanamente o mandorle a lamelle.

10 aprile 2015

0

Crostini ai carciofi e polpa di ricci

Crostini ai carciofi e polpa di ricci 
Idea vista (e gustata) in un ristorante e prontamente riprodotta a casa con questi...

ingredienti:
pane casereccio
polpa di ricci
carciofi
olio
sale
pepe nero (facoltativo)

e questo procedimento (foto ...per quello che servono;): pulire i carciofi e tagliarli a fettine molto sottili.
Via via che si affettano, metterli in una ciotola con acqua acidulata con succo di limone, poi scolarli e condirli con l'olio ed il sale.

Tagliare il pane a fette ed abbrustolirlo sulla piastra o sotto il grill.

Disporre i carciofi conditi sul pane, alternandoli con della polpa di ricci, poi condire ancora con un filo d'olio e, se si usa, un po' di pepe tritato al momento.

Crostini ai carciofi e polpa di ricci

Blog Widget by LinkWithin